• Riccardo Votadoro Psicologo

Health Care Stereotype Threat

Il fenomeno dello stereotipo vissuto come minaccia all'interno del contesto di cura porta la popolazione LGBTQIA+ ad indugiare nell'accesso alle cure oppure, una volta avviato il percorso, a non rivelare informazioni importanti riguardo il proprio orientamento sessuale (sexual identity concealment).

Il mancato accesso alle cure (incluso il supporto psicologico) ha un'importante ripercussione sulla qualità di vita.


Le persone che appartengono a una minoranza, infatti, presentano specifiche caratteristiche individuali, culturali, sociali, interpersonali, religiose, politiche, che non possono essere

sovrapposte a quelle della popolazione eterosessuale.

Il terapeuta che prende in carico la popolazione LGBTQIA+, oltre a essere un professionista della salute mentale, deve tenere in conto anche concetti antropologici e sociologici.


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti